NEWS: ARRESTATO L’EX ARBITRO MORENO IN POSSESSO DI 6 CHILI DI STUPEFACENTI

L’ecuadoriano, famigerato per i fischi che portarono all’eliminazione dell’Italia contro la Corea del Sud al Mondiale 2002, è stato arrestato all’aereoporto JFK di New York mentre cercava di entrare con il carico illegale. Trap: “Ora magari si rileggerà diversamente la mia storia azzurra”. Sarcastico Buffon: “La droga ce l’aveva anche nel 2002… in corpo”.

NEW YORK (Stati Uniti), 21 settembre 2010 – L’ex arbitro ecuadoriano Byron Moreno, che fu decisivo per l’eliminazione dell’Italia durante i Mondiali in Corea nel 2002, è stato arrestato oggi all’aeroporto John F. Kennedy di New York mentre cercava di entrare negli Stati Uniti con almeno sei chili di eroina nascosti nei pantaloni. Lo hanno reso noto fonti della Dea, la più importante agenzia antidroga statunitense. L’ex arbitro, che nel settembre del 1999, era già stato sospeso per 20 partite e accusato dall’Autoridades de Fútbol Ecuatorianas per il suo comportamento in una partita della lega locale, fu al centro di polemiche per l’eliminazione dell’Italia guidata dal c.t. Giovanni Trapattoni, contro la Corea del Sud, negli ottavi di finale del Mondiale 2002. Attualmente era impegnato come commentatore sportivo in una radio e in canale tv del suo paese.

DOPO LA COREA — Subito il Mondiale 2002 su Moreno si rovesciarono le accuse dei tifosi italiani, convinti che l’arbitro si fosse fatto corrompere. “Ho la coscienza tranquilla e credo che gli Italiani siano enormemente immaturi. Se parlano di mazzette, è perché probabilmente sono abituati ad utilizzarle” replicò Moreno, che aggiunse anche che non fu per colpa sua se l’Italia fu eliminata ma di Trapattoni, che dopo essere andato in vantaggio preferì mandare tutti in difesa. A dare il fiato ai sospetti su di lui un viaggio-crociera a Miami, all’indomani dei Mondiali: Moreno sbarcò all’aeroporto di Quito accompagnato da moglie e valigie ricolmi di acquisti. Sfoggiò anche una Chevrolet ultimo modello e subito si disse che avesse ripianato tutti i suoi debiti. Ben presto anche in patria si scatenarono polemiche sul suo conto: gli errori commessi in una gara di campionato tra la squadra locale della Liga Deportiva Universitaria e il Barcelona di Guayaquil furono talmente eclatanti che la squadra “vittimà”, il Barcelona, ne chiese la radiazione dai ranghi arbitrali.

~ di ildovi su settembre 24, 2010.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: