VANCOUVER 2010- DRAMMA AI GIOCHI: MUORE GEORGIANO


Muore in un grave incidente lo slittinista georgiano, Nodar Kumaritashvili, che vola contro un palo: inutili i soccorsi. Sono state aperte due inchieste e, mentre le gare sono state confermate come da calendario, si pensa di modificare leggermente la pista per renderla più sicura Tragedia ai Giochi di Vancouver.

A poche ore dalla cerimonia inaugurale muore in un grave incidente lo slittinista georgiano, Nodar Kumaritashvili, 21 anni: l’atleta durante le prove è andato a urtare violentemente contro un palo. La velocità era molto alta, quasi 140 km/h, e l’impatto con il palo di sostegno è stato violentissimo.
Immediati i soccorsi, con lo staff medico che ha provato a rianimarlo, ma per il giovane atleta non c’è stato nulla da fare. Lo rende noto una fonte del Cio. La delegazione georgiana, dopo una lunga riunione, ha deciso comunque di prender parte alla manifestazione. “I nostri sportivi e i nostri atleti hanno deciso di essere fedeli allo spirito dei Giochi olimpici, gareggeranno e dedicheranno i loro sforzi al loro compagno caduto”, ha comunicato il ministro della cultura e dello sport Rurua. “Durante le Olimpiadi estive del 2008, la Georgia fu invasa dalla Russia, ma nonostante questo la squadra rimase e vinse diverse medaglie”, ha ricordato il ministro.
Dopo una riunione di quasi mezzora il CIO ha confermato la cerimonia d’apertura dei giochi olimpici in programma nella notte tra venerdì e sabato. Mentre all’inizio sembrava che tutte le delegazioni dovessero sfilare con la bandiera a mezz’asta, alla fine il Cio ha autorizzato la sola Georgia a farlo.
E arrivano le prime reazioni alla tragedia che ha sconvolto le Olimpiadi alla vigilia della cerimonia d’apertura dei Giochi invernali. Uno dei primi a parlare è Kurt Brugger, responsabile azzurro dello slittino ed allenatore di Armin Zoeggeler: “E’ un dolore grandissimo, un incidente incredibile”. Proprio Armin Zöggeler era rimasto vittima di un incidente in prova ma l’azzurro fortunatamente si era rialzato immediatamente abbandonando il tracciato sulle proprie gambe (per saperne di più cliccate sul link sotto la foto).
Interviene anche il presidente del Comitato olimpico internazionale Jacques Rogge. In una conferenza stampa organizzata a Vancouver poche ore prima della cerimonia inaugurale dei Giochi, Rogge ha detto: “Abbiamo contattato il Comitato olimpico georgiano e il presidente della Georgia. Per lo spirito olimpico è una tragedia che lascia il segno, un ragazzo di 20 anni che coronava il suo sogno di essere alle Olimpiadi. Non ho parole per dire come mi sento”.
Subito dopo l’incidente, la pista è stata ovviamente chiusa, e in particolare la curva incriminata è stata posta sotto sequestro. Sono due le indagini avviate. La prima fa capo al Coroners Service della British Columbia, organismo responsabile di tutte le indagini relative alle morti non naturali, improvvise o inattese. La seconda inchiesta, come anticipato in conferenza stampa dal presidente del Cio, Jacques Rogge, è in mano invece alla Federazione internazionale dello slittino. Il Vanoc e il Comitato Olimpico forniranno nuovi aggiornamenti in occasione del briefing quotidiano di domani alle 11 ora locale (le 20 di stasera in Italia).
Quanto al programma olimpico, la gara di slittino individuale si svolgerà secondo programma, con le prime due manche nella giornata di sabato e le altre decisive due manche domenica. Lo ha deciso la commissione tecnica internazionale dello slittino prevedendo comunque due ulteriori prove cronometrate sabato mattina. Tutto però è condizionato dai tempi di accertamento tecnico dei rilievi e delle perizie posti in essere dalla magistratura e dalle forze dell’ordine canadesi. A quanto pare, i delegati della Federazione internazionale di slittino avrebbero comunque deciso, in una riunione, di apportare alcune modifiche alla pista: nel punto in cui è avvenuto l’incidente, il ghiaccio sarà levigato al massimo per impedire qualsiasi sobbalzo agli slittini, favorendone il controllo. Inoltre saranno alzate le protezioni laterali oltre le quali è stato sbalzato l’atleta georgiano.

~ di ilbioss su febbraio 13, 2010.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: